Facciate: pagano la ristrutturazione anche i condomini che non utilizzano le parti interessate.

CASSAZIONE SENTENZA N 21028/2015

Nel caso in esame un proprietario aveva impugnato la delibera condominiale che prevedeva la ripartizione tra tutti i condomini delle spese inerente i lavori effettuati su una facciata dello stabile, sostenendo che, per il rapporto di pertinenza, soltanto i condomini  proprietari dei balconi insistenti sulla stessa ne avrebbero tratto una utilità.

La Cassazione ha specificato che , essendo i lavori relativi ai manufatti  di proprietà comune, tutti i proprietari devono partecipare alle spese.

Bisogna , infatti, distinguere tra spese occorrenti alla conservazione dell’immobile e spese funzionali al godimento dello stesso.

Le prime vanno pagate in virtù dell’appartenenza in base alle quote, le altre in proporzione al vantaggio che ne deriva.